Cos’è la consulenza filosofica

“Il senso del socratismo è che la filosofia è dovunque o in nessun luogo e che con un leggero sforzo ci si orienta su qualcosa ovunque e si può trovare ciò che si cerca. Il socratismo è l’arte di trovare il posto della verità a partire da ogni luogo dato e così di determinare precisamente i rapporti di ciò che è dato con la verità” [Novalis]

La consulenza filosofica propone un modo, nuovo e antico al tempo stesso, di aiutare le persone a riflettere sulla propria esistenza e ad osservarne e chiarirne gli aspetti problematici, senza però fornire risposte o soluzioni preconfezionate.
Può capitare a chiunque di avere un problema, e di non riuscire a capire come risolverlo. La consulenza filosofica aiuta, attraverso la riflessione e il dialogo, a vedere quella difficoltà anche da una nuova prospettiva, cogliendone altre sfaccettature, e rendendo in tal modo possibile un approccio diverso, positivo. A differenza delle psicoterapie, che si avvalgono e applicano metodologie ben precise che però rischiano di standardizzare gli individui, la consulenza filosofica cambia e si modifica di volta in volta, per meglio adattarsi alla persona. Non si ha più un rapporto medico/paziente, ma anche il consulente si mette in gioco, in un dialogo alla pari.